parovel

com_content

Il nostro olio extravergine di oliva UL'KA Parovel 100% bianchera, annata agraria 2015, è Presidio Slow Food.

I Presidi sono progetti di Slow Food che tutelano piccole produzioni di qualità da salvaguardare, realizzate secondo pratiche tradizionali. Slow Food ha attivato un Presidio sull'olio extravergine italiano per promuovere il valore ambientale, paesaggistico ed economico di questa produzione.

PRESIDIO slow food parovel sigillo


Etichetta narrante

L'extravergine del Presidio

Olio extravergine di oliva UL'KA dell'azienda Parovel vigneti e oliveti 1898 di San Dorligo della Valle, in provincia di Trieste

Il territorio e la varietà

Gli oliveti - quasi 5 ettari con circa 2000 piante di varietà bianchera (il 5% secolari e le restanti di 15-40 anni) - si trovano in una zona collinare terrazzata, ad un'altitudine massima di 120 metri. Il terreno è arenaceo-marnoso di medio impasto, il sottosuolo è carsico, il clima è tipicamente mediterraneo in estate e continentale in inverno. La bianchera, diffusa in tutta la regione friulana, conferisce all'olio un fruttato medio-intenso con sentori erbacei e di mandorla verde. Al gusto l'olio è amarognolo e piccante.

La coltivazione

Il terreno è inerbito per prevenire l'erosione e fertilizzato con concimi organici e con la sansa derivata dalla lavorazione delle olive. Le erbe spontanee sono trinciate e lasciate in campo per arricchire il terreno di sostanza organica e limitare la perdita di acqua dal suolo. È praticata l'irrigazione di soccorso e per il controllo delle malattie e dei parassiti sono utilizzati prodotti ammessi in agricoltura biologica.

La raccolta

A inizio novembre, quando le drupe raggiungono il 50% dell'invaiatura (l'inizio della maturazione contraddistinto dal mutamento del colore), si esegue la raccolta a mano e con attrezzature agevolatrici che provocano la caduta delle olive su reti distese a terra. Subito dopo sono raccolte manualmente, riposte in cassette di plastica forata e trasportate in frantoio

La lavorazione

Avviene entro 8 ore dalla raccolta nel frantoio aziendale a ciclo continuo, distante circa 3 chilometri dagli oliveti. Le olive lavate sono frante e la pasta ottenuta è gramolata e passata nel decanter. Segue l'azione del separatore centrifugo da cui si ottiene l'olio. L'olio è conservato nella cantina aziendale in contenitori di acciaio inox sotto azoto, che impedisce l'ossidazione, ed è travasato per separarlo dal residuo solido che si è depositato sul fondo. L'olio extravergine di oliva è quindi pronto per essere imbottigliato in vetro scuro. Dell'annata 2015 sono stati prodotti 10 ettolitri.

Questo sito utilizza i cookie. Continuando a navigare il sito accetti i termini e le condizioni previste per l'utilizzo dei cookie. > Leggi di più